Papa in visita al Campidoglio: Roma respinga ogni intolleranza

lunedì 9 marzo 2009 12:20
 

ROMA (Reuters) - Nella sua visita ufficiale al Campidoglio, a Roma, Papa Benedetto XVI ha sollecitato oggi gli abitanti della capitale a respingere qualunque forma di intolleranza e discriminazione nei confronti degli immigrati e di tutti gli altri stranieri.

"(Roma) saprà trovare la forza per esigere da tutti il rispetto delle regole della convivenza civile e respingere ogni forma di intolleranza e discriminazione", ha detto il Papa, prendendo parte alla seduta straordinaria del Consiglio Comunale convocata per stamani.

La capitale ha "il volto di una metropoli multietnica e multireligiosa, nella quale l'integrazione è talvolta faticosa e complessa", ha puntualizzato il Papa nel suo discorso.

Imponenti le misure di sicurezza adottate nella capitale in occasione della storica visita del Pontefice -- accolto dal sindaco della città, Gianni Alemanno -- con il centro storico pattugliato da centinaia di agenti delle forze dell'ordine.

Il Pontefice ha auspicato anche che la capitale "continui ad essere faro di vita e di libertà, di civiltà morale e di sviluppo sostenibile, promosso nel rispetto di ogni essere umano e della sua fede religiosa".

Salutando le persone giunte in piazza del Campidoglio, Benedetto XVI ha detto di sentirsi ormai romano, "vivendo a Roma da tantissimi anni".

"Ma più romano mi sento come vostro vescovo", ha aggiunto il Pontefice.

 
<p>Papa Benedetto XVI ha sollecitato oggi gli abitanti della capitale a respingere qualunque forma di intolleranza e discriminazione nei confronti degli immigrati e di tutti gli altri stranieri. REUTERS/Max Rossi (VATICAN RELIGION SOCIETY)</p>