8 marzo 2009 / 12:37 / 9 anni fa

Calcio, Beckham resta al Milan fino a fine stagione

di Antonella Ciancio e Mark Meadows

<p>David Beckham. REUTERS/Fadi Al-Assaad</p>

MILANO (Reuters) - David Beckham resterà in prestito al Milan fino alla fine di giugno, per poi tornare al Los Angeles Galaxy, anche se il suo futuro a lungo termine resta ancora da definire.

Lo hanno detto il Milan, confermando quanto riferito a Reuters da una fonte della società, e lo stesso calciatore inglese in una mail.

Beckham è in prestito al Milan da gennaio e doveva tornare al Galaxy domani, allo scadere dell‘impegno che lo legava al club rossonero.

Dopo lunghe trattative è stato raggiunto un accordo che soddisfa entrambi i club, consentendo al centrocampista 33enne di restare in Italia fino all‘estate ma anche di tornare a giocare al Galaxy.

“Sono molto grato al LA Galaxy e al Milan per aver realizzato questo accordo da sogno”, ha detto il centrocampista inglese in una mail a Reuters.

“Mi consente di giocare per il Milan e il LA Galaxy nello stesso anno e allo stesso tempo di continuare il mio impegno per sviluppare il calcio negli Stati Uniti, una cosa che mi appassiona”.

“La mia famiglia è felice e resterà a Los Angeles. Il risultato perfetto per il 2009 sarà per me di aiutare il Milan a raggiungere la Champions League e per il Los Angeles Galaxy di giocare i playoff e vincere la Mls Cup”, ha concluso Beckham.

Il calciatore “resterà in rossonero fino al 30 giugno 2009”, ha scritto il Milan in una nota ufficiale.

Beckham giocherà l‘ultima partita con la maglia rossonera il 31 maggio, ha spiegato una fonte del club.

E’ stato scritto molto su questa vicenda, ma la nostra intenzione è sempre stata quella di trattenete Beckham”, ha detto il presidente dei Galaxy, Tim Leiweke, sul sito della Mls. “Siamo felici che tornerà da noi e allo stesso tempo, riteniamo importante permettergli di continuare la sua corsa con il Milan, una corsa molto importante”.

Resta però ancora da chiarire cosa farà Beckham quando si chiuderà la stagione della Major League Soccer a novembre.

Il Milan spera di poterlo riavere a fine anno, grazie a una clausola nel contratto con il Galaxy che consente a Beckham di liberarsi a novembre.

ACCORDO MULTIMILIONARIO

Dopo settimane di intense trattative, il Milan è riuscito a prorogare il prestito al di fuori del mercato di gennaio perché tecnicamente il contratto scadeva a giugno, sebbene una scrittura privata prevedesse il ritorno del calciatore negli Stati Uniti il 9 marzo.

Al suo arrivo in Italia, Beckham aveva chiarito che avrebbe onorato il suo impegno a tornare al Galaxy questo mese, quando inizia la stagione della Mls.

Tuttavia, una buona partenza in campo con il Milan, con due gol segnati in nove partite di campionato, hanno convinto il centrocampista a chiedere di restare in Europa, con l‘obiettivo di far parte della nazionale inglese ai Mondiali del 2010 in Sudafrica.

Per continuare la sua esperienza nel club italiano, Beckham ha accettato di rinunciare a una parte del suo ingaggio, ha spiegato la fonte del club.

“E’ stato un grandissimo sacrificio da parte di David Beckham, che è un signore del calcio e pur di giocare si è ridotto sensibilmente i proventi da ingaggi e anche l‘ingaggio con il Milan”, ha detto la fonte rossonera.

I club non hanno diffuso i dettagli economici dell‘accordo, ma secondo la fonte il Milan non ha pagato più di 5 milioni di euro per far restare il giocatore per altri tre mesi.

Una determinazione, quella di Beckham, che non è stata scalfita dalla eliminazione dalla Coppa Uefa del club rossonero, al terzo posto nella classifica di Serie A.

Il Milan aveva inizialmente cercato di comprare Beckham ma i colloqui con gli americani si erano bloccati dopo che una prima offerta del Milan era stata respinta e la Major League Soccer aveva imposto una scadenza per l‘accordo, ignorata dal club italiano.

Beckham ha raggiunto il Galaxy da Madrid nel 2007, firmando un contratto dal valore stimato in 250 milioni di dollari per cinque anni e con l‘obiettivo di suscitare interesse nel calcio statunitense.

Dopo l‘arrivo di Beckham, secondo stime della Mls, il pubblico nelle partite in casa del Galaxy è aumentato del 24,9% dal 2006, con un incremento degli ascolti tv della Espn del 23% per le partite in cui il calciatore giocava.

Con questo accordo il Galaxy spera di poter recuperare parte dell‘investimento su Beckham ottenendone il ritorno per alcuni mesi.

In una nota sul sito della Mls, si legge che l‘accordo “multi-milionario”, “finanziato congiuntamente dal Milan e dal giocatore”, compensa il Galaxy per la proroga del prestito.

Il calciatore aveva chiesto di giocare in un importante club europeo nell‘intervallo della stagione della Mls, aumentando le sue chance di essere convocato nella nazionale inglese.

L‘ex capitano dell‘Inghilterra è stato ricompensato dall‘allenatore Fabio Capello, che gli ha permesso di eguagliare il record di Bobby Moore di 108 presenze in nazionale, giocando nella amichevole dello scorso mese in Spagna.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below