Londra, condannato a ergastolo assassino di attore 18enne Knox

giovedì 5 marzo 2009 14:47
 

LONDRA (Reuters) - Il giovane che ha ucciso a coltellate l'attore adolescente Rob Knox, che recitò nel film "Harry Potter", è stato condannato oggi all'ergastolo e dovrà passare almeno 20 anni in carcere.

Karl Bishop, 22 anni - che ha sorriso compiaciuto quando la sentenza è stata pronunciata - uccise il 18enne Knox all'esterno di un bar di Londra a maggio del 2007, mentre l'attore cercava di proteggere il fratello minore.

Bishop, ritenuto colpevole anche di lesioni nei confronti di quattro amici di Knox nel violento alterco, è stato giudicato colpevole di omicidio ieri dal Tribunale Penale Centrale di Londra, ha riferito la Press Association.

Secondo quanto detto davanti alla corte, Bishop aveva avuto una discussione con Knox al bar la settimana prima, e aveva detto: "Tornerò la settimana prossima, e qualcuno morirà".

La settimana dopo, Bishop ha litigato di nuovo con Knox e i suoi amici.

Il giovane andato a casa, ha preso due coltelli da cucina e ha fatto ritorno al bar. Nel tragitto si è imbattuto nel fratello 17enne di Knox, Jamie, e lo ha minacciato, provocando la reazione del giovane attore che è corso a difenderlo.

Bishop ha quindi inferto 5 coltellate a Knox, che ha impersonato Marcus Belby in "Harry Potter e il Principe Mezzosangue", uccidendolo.

Dopo il verdetto, Sally Knox, madre dell'attore, ha annunciato che lotterà contro questo tipo di crimini. "Andremo avanti a lottare per fare in modo che non sia morto invano".

"Siamo molto sollevati che sia stata fatta giustizia, anche se non c'è niente che potrà compensare il devastante senso di perdita", ha aggiunto il padre, Colin.