Crisi, americani tagliano su divertimento e cure mediche

giovedì 5 marzo 2009 10:22
 

di Patricia Reaney

NEW YORK (Reuters) - Nel tentativo di risparmiare e ridurre le spese, le prime voci ad essere tagliate nel paniere degli americani sono state quelle del divertimento, delle vacanze e delle uscite al ristorante.

Mentre aumentano i dati dei disoccupati e i mercati azionari crollano, circa il 70% degli americani -- in un sondaggio interattivo condotto da Zogby International -- sostiene di aver ridotto il budget normalmente destinato al divertimento.

Il 40% sostiene di essere stato più oculato, lo scorso anno, nelle spese per cibo, frutta e verdura, mentre il 16% ha detto di aver rinunciato a spese mediche.

"Si tratta di un sondaggio molto preoccupante", ha spiegato John Zogby, numero uno dell'omonima società, in un'intervista.

Spese discrezionali e divertimento sono le voci che più hanno risentito, secondo il sondaggio. Il 40% degli intervistati ha detto di aver ridotto o eliminato i programmi per le vacanze per problemi economici.

Un altro 40% crede che non sia il momento giusto per fare acquisti importanti come auto, apparecchi elettronici o computer.

Circa l'80% dei più giovani tra gli adulti, con un'età compresa tra i 18 e i 29 anni, sostiene di aver ridotto le uscite, rispetto al 55% delle persone che hanno 65 anni o più.

Zogby ha spiegato che i più giovani stanno imparando a fare economia: non hanno scelta infatti dato che hanno una minor esperienza nel mercato del lavoro e stipendi più bassi.

 
<p>Crisi, americani tagliano su divertimento, tra cui le uscite al ristorante, e cure mediche. REUTERS/Enrique Marcarian</p>