Coppia arabo-israeliana canterà per la pace all'Eurovisione

martedì 3 marzo 2009 12:15
 

GERUSALEMME (Reuters) - Un duetto arabo-israeliano che è stato selezionato dopo numerose controversie per rappresentare Israele nel Concorso Eurovisione della Canzone, si esibirà in una canzone di pace scelta dai compagni israeliani.

Il pezzo, "Your eyes", cantato dall'artista ebrea Achinoam Nini, meglio nota all'estero come Noa, e DA Mira Awad, arabo-cristiana di Israele, ha ricevuto il maggior numero di voti tra i quattro in gara alle selezioni andate in onda sulla televisione israeliana.

"La gente vuole credere in qualcosa" ha detto Nini a Canale Uno della tv israeliana parlando della canzone, che ha un testo in lingua ebraica, araba e inglese, e nel ritornello dice "deve esserci un altro modo".

Awad, criticata da alcuni palestinesi quando ha annunciato per la prima volta il suo progetto di rappresentare Israele nel corso della guerra durata tre settimane nella Striscia di Gaza a gennaio, ha risposto: "ci sono persone che ci hanno sostenuti, e mi rivolgerò a loro".

Il presidente di Israele Shimon Peres ha detto di ammirare le due cantanti -- il primo duetto multietnico a partecipare alla gara da decenni -- "per quello che stanno facendo per il loro popolo e per la pace".

Gli arabi israeliani, per la maggior parte palestinesi e loro discendenti rimasti in Israele dopo la guerra del 1948, costituiscono circa il 20% della popolazione di Israele, a maggioranza ebraica.

Il concorso Eurovisione di quest'anno si terrà a Mosca dal 12 al 14 maggio.

 
<p>La cantante israeliana Noa. REUTERS/Eric Feferberg/Pool</p>