India dona vere case a giovanissimi attori di "Millionaire"

mercoledì 25 febbraio 2009 08:31
 

MUMBAI (Reuters) - Le autorità indiane faranno omaggio di nuove abitazioni ai due bambini che interpretano i ruoli principali di "Millionaire", il film che ha vinto ben otto premi nella Notte degli Oscar.

Rubina Ali e Azharuddin Ismail, che hanno interpretato i personaggi di Latika e Salim, riceveranno ognuno una casa a Mumbai.

"Questi due bambini hanno fatto trionfare il loro Paese e abbiamo appreso che vivevano nelle bidonville, che non possono neanche essere considerate abitazioni", ha detto Gautam Chatterjee, responsabile dell'agenzia immobiliare di stato del Maharashtra, di cui Mumbai (un tempo Bombay) è capitale .

Il film, diretto da Danny Boyle, è stato girato in gran parte a Mumbai, dove si svolge la storia di Salim, orfano di una bidonville che diviene ricco partecipando a un gioco televisivo dove era approdato in realtà per cercare Latika, la ragazza che ama.

Il successo del film agli Oscar, domenica notte, ha suscitato sia entusiasmi che critiche in India, dove il titolo originale della pellicola ("Slumdog Millionarie", dove slumdog significa letteralmente "cane dei bassifondi" ed è un termine dispregiativo per gli abitanti delle bidonville) è stato in alcuni casi poco apprezzato.

E in molti hanno protestato anche quando alcune foto hanno mostrato i due giovanissimi attori che vivevano ancora in abitazioni misere, mentre il film ha incassato almeno 100 milioni di dollari solo negli Usa dall'uscita a novembre, per un budget di soli 15 milioni.

Danny Boyle e il produttore Christian Colson hanno detto che i due bambini avevano ricevuto in anticipo il salario locale e che erano stati iscritti a scuola grazie a un fondo per finanziare i loro studi, le cure mediche e i bisogni "di base".

 
<p>Azharuddin Ismail (sinistra) e Rubina Ali, i due bambini indiani che nel film vincitore di otto Oscar "The Millionaire" interpretano Salim e Latika, incontrano gli amici al ritorno nella loro baraccopoli a Mumbai. REUTERS/Punit Paranjpe</p>