Calcio, Moggi rinviato a giudizio a Roma per diffamazione Inter

martedì 24 febbraio 2009 13:36
 

ROMA (Reuters) - L'ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, è stato rinviato a giudizio oggi dal gup romano Filippo Steidl per diffamazione nei confronti dell'Inter a causa di un'intervista rilasciata dallo stesso a un quotidiano tre anni fa.

Nel 2006 Moggi, accusato di diffamazione dell'Inter come società, aveva detto tra l'altro in un'intervista a Repubblica che l'Inter aveva patteggiato per il passaporto falso del giocatore uruguaiano Recoba.

Le sue affermazioni provocarono la relazione dell'allora presidente nerazzurro, Giacinto Facchetti, che lo querelò per diffamazione.

Moggi -- che per questa vicenda sarà processato il prossimo 4 giugno -- è accusato anche insieme ad altre 24 persone di far parte di un'associazione che condizionava in maniera illecita il campionato di calcio di serie A, nel cosiddetto processo Calciopoli di Napoli.

Inoltre il mese scorso, l'ex dirigente bianconero è stato condannato a un anno e sei mesi di carcere -- con pena coperta da indulto -- nell'ambito del processo di primo grado su presunti illeciti della Gea World, società che gestiva le procure sportive di diversi calciatori.

 
<p>Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>