Clima, Onu: probabile accordo severo su taglio emissioni

venerdì 20 febbraio 2009 12:33
 

NUOVA DELHI (Reuters) - E' probabile che a Copenhagen sarà approvato un accordo severo sui limiti alle emissioni per le nazioni più ricche, nonostante le richieste di ammorbidire le misure contro il cambiamento climatico in un periodo di crisi finanziaria globale. Lo ha riferito il presidente del Gruppo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite.

R.K. Pachauri ha detto di essere ottimista sul fatto che le nazioni ricche riescano a trovare un accordo sulla riduzione delle emissioni e di aver sentito dai leader globali una sincera volontà di fare qualcosa e in fretta.

Ma il suo ottimismo è in netto contrasto con le cupe previsioni formulate da alcuni esperti, secondo cui la crisi economica e i tagli dei posti di lavoro metteranno diversi paesi in condizione di non poter finanziare le misure sul clima né approvare la riduzione delle emissioni.

Pachauri ha detto che vede una sempre più forte volontà politica di considerare la crisi globale come un'opportunità per creare economie a basso consumo di energia.

Sono circa 190 le nazioni che stanno cercando di formulare un più ampio trattato sul clima per sostituire il Protocollo di Kyoto.

 
<p>R.K. Pachauri, presidente del Gruppo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite. REUTERS/B Mathur (INDIA)</p>