19 febbraio 2009 / 11:57 / 8 anni fa

Ue chiede a Italia adeguamento su norme scommesse ippiche

<p>Immagine d'archivio.Charles Platiau (FRANCE)</p>

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha detto all'Italia che deve conformarsi alle decisioni della Corte Ue sulle concessioni relative alle scommesse sulle corse dei cavalli.

"Se le autorità italiane non si adeguano in due mesi, la Commissione potrebbe rimandare il caso alla Corte di giustizia per chiedere di imporre all'Italia una somma forfettaria o una multa", si legge in una nota Ue.

La Corte europea di giustizia ha stabilito nel 2007 che l'Italia aveva infranto le norme Ue rinnovando 329 concessioni per la gestione delle scommesse ippiche senza gara.

Nel frattempo l'Italia ha adottato una legge in linea con le norme Ue, ma non è ancora in vigore.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below