Salute, scoperto in Giappone enzima che rallenta tumore al seno

lunedì 9 febbraio 2009 11:44
 

HONG KONG (Reuters) - Alcuni scienziati in Giappone hanno identificato un enzima che sembra in grado di arrestare lo sviluppo del cancro al seno e sperano che la scoperta possa portare all'individuazione di nuove cure per tenere sotto controllo la seconda tipologia di tumore più frequente al mondo.

L'enzima in questione è il Chip, che secondo gli esperti può arrestare lo sviluppo delle proteine che causano il tumore, e cresce naturalmente nei tessuti umani.

In un articolo pubblicato su Nature Cell Biology, gli scienziati hanno spiegato che hanno iniettato due tipi di cellule tumorali al seno umane in alcune cavie: il primo tipo conteneva l'enzima Chip, l'altro no.

Il risultato è stato che i tumori che si sviluppavano nelle cavie che avevano l'enzima, erano di dimensioni inferiori rispetto a quelle che non ce l'avevano, ha detto a Reuters Junn Yanagisawa, della facoltà di Scienze Ambientali all'Università di Tsukuba in Giappone.

"La nostra conclusione è che la proteina Chip impedisce la crescita del tumore al seno e la creazione di metastasi", ha commentato Yanagisawa.

Le metastasi si formano quando il tumore si diffonde dal suo punto d'origine, rendendo più difficili le cure e arrivando anche a provocare la morte.

"La misurazione dei livelli della proteina Chip in un tumore al seno potrebbe essere un'informazione utile per la cura", ha detto Yanagisawa.

Nel 2005, 502.000 persone nel mondo sono morte per un tumore al seno, circa l'1% delle morti totali.

 
<p>L'esito di una mammografia. REUTERS/Yannis Behrakis</p>