Mormoni, religione è in rapida ascesa in Sud America e nel mondo

domenica 8 febbraio 2009 16:16
 

di Kylie Stott

BUENOS AIRES (Reuters) - All'alba di una mattinata estiva a Buenos Aires, due missionari mormoni hanno accolto circa 100 fedeli per tre ore di sermoni, canti e gruppi di discussione nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni a Belgrano.

In Argentina e in tutta l'America Latina di tradizione cattolica, le chiese dei Santi degli Ultimi Giorni come questa si stanno moltiplicando, e la regione vanta la più vasta comunità mormone al di fuori degli Stati Uniti, di circa 5,2 milioni di persone.

A livello globale la chiesa ha 13,5 milioni di membri, una cifra simile a quella della popolazione ebraica mondiale.

Il mormonismo si è diffuso rapidamente in America Latina a partire dagli anni 50, in parte anche per la vicinanza geografica degli Stati Uniti, dove la religione ha avuto origine.

La sensazione di stabilità trasmessa dalla chiesa e il suo status attirano molti latino-americani che hanno attraversato un periodo di tumulti a livello sia politico che economico.

"All'inizio non è stato facile, ovviamente è una decisione che ti cambia la vita ... Ma adesso ho trovato la fede ed è come avere uno scudo per proteggersi dalla società, perché vivere nel mondo attuale è difficile", ha detto Diego Lacho, 28 anni, il membro della congregazione di Belgrano convertito più di recente.

Lacho, che lavora al casinò ed è sposato con una donna mormona da tre anni, è stato battezzato in agosto, e ha imparato a seguire le regole della chiesa che vietano il fumo, gli alcolici e il caffè.

Arrivato in chiesa si unisce al gruppo di uomini rasati di fresco che indossano abito e camicia, mentre le donne indossano gonne e vestiti.   Continua...