Cinesi scherzano con Web e sms sulla crisi finanziaria

martedì 3 febbraio 2009 10:41
 

PECHINO (Reuters) - Milioni di emigrati possono restare senza lavoro e l'economia della Cina, un tempo in forte crescita, sembra paralizzata, segnata dalla crisi globale. Ma per un particolare tipo di umorismo cinese, è stata una fortuna. Ci sono molte battute che circolano online o come messaggini di testo in un Paese i cui abitanti sono ossessionati dai loro telefonini.

Un bancario chiama un collega, si legge sul sito tiexue.net.

"Hei, come va?"

"Non male."

"Oh, scusi, ho sicuramente sbagliato numero".

Altri adottano un tono simile a quello degli slogan della propaganda comunista.

"Davanti alla crisi finanziaria, mi erigo orgogliosamente e mi metto in marcia... Questo perchè non posso più pagare il mutuo e la banca si è ripresa la mia auto".

L'uso di Internet è esploso negli ultimi anni, ma il governo tiene sotto stretto controllo quanto viene pubblicato, rimuovendo commenti ritenuti offensivi ed arrestando chi esprime critiche troppo dure su alcuni temi delicati, come i diritti umani.

Questo non ha impedito alla gente di andare su Internet per ridere della crisi.   Continua...

 
<p>Esibizione in costumi tradizionali in Cina,all'insegna dell'umorismo. REUTERS/David Gray</p>