Australia, caldo record: 18 morti "sospette"

venerdì 30 gennaio 2009 10:05
 

SYDNEY (Reuters) - Le autorità australiane temono che diversi anziani possano essere morti a causa dell'ondata di caldo record che sta colpendo il sud del Paese, dopo che 18 persone sono "decedute improvvisamente" in una stessa città oggi.

"Quanti di questi decessi possano essere associati al caldo è un fatto speculativo, ma di sicuro è un numero piuttosto alto", ha detto il ministro della Sanità del sud dell'Australia John Hill ai media locali.

Delle 18 persone morte ad Adelaide dalla mezzanotte di ieri, 14 erano anziane. Vengono definite morti improvvise quelle causate da attacchi di cuore e ictus, ha spiegato un funzionario delle ambulanze che ha confermato il numero dei decessi, aggiungendo che saranno le autopsie a determinare se vi siano connessioni con il forte caldo.

Temperature estreme, oltre i 40 gradi, stanno arroventando le regioni di Victoria e Australia del Sud negli ultimi tre giorni, nella peggiore ondata di caldo degli ultimi 100 anni.