Problemi di sonno? Il rimedio è un matrimonio felice

mercoledì 28 gennaio 2009 18:45
 

NEW YORK (Reuters) - Dimenticate la conta delle pecorelle, buttate via i sonniferi: il rimedio per le donne che dormono male è un matrimonio felice.

Alcuni ricercatori dell'Università di Pittsburgh hanno scoperto che le donne soddisfatte del proprio marito o compagno hanno meno problemi legati al sonno rispetto alle single.

Ma preoccupazioni economiche, consumo di alcol e caffeina, frequenza dei rapporti sessuali, hanno solo un lieve impatto su un buon sonno che duri otto ore per notte.

"Abbiamo scoperto che le donne felicemente sposate riportano meno disturbi del sonno, come la difficoltà ad addormentarsi, risvegli notturni o sonno poco profondo, rispetto alle donne che dichiarano di essere meno felici del proprio matrimonio", ha detto Wendy Troxel, professoressa associata di psichiatria che ha condotto lo studio.

Le donne riportano generalmente più disturbi legati al sonno rispetto agli uomini, e molte ricerche si sono focalizzate su come problemi più diffusi tra gli uomini, come il russare o l'apnea notturna, abbiano conseguenze sulle mogli.

Troxel e il suo team, nella ricerca pubblicata sulla rivista Behavioral Sleep Medicine, hanno usato un approccio diverso.

Dopo aver intervistato 1.938 donne tra i 42 e i 52 anni di diversi background etnici in sette grandi città statunitensi, hanno studiato il legame tra felicità coniugale e sonno, scoprendo che la prima ha un effetto positivo sulla seconda indipendentemente da fattori come depressione, difficoltà economiche, status sociale, consumo di alcol e caffeina, presenza di figli e attività sessuale.

 
<p>Una coppia si abbraccia in un parco di Londra, in un'immagine d'archivio. REUTERS/Toby Melville</p>