Pippi Calzelunghe compie 40 anni in tv

martedì 27 gennaio 2009 16:20
 

di Massimiliano Di Giorgio

ROMA (Reuters) - Pippi Calzelunghe, la bimba svedese dolce e ribelle dalle inconfondibili trecce rosse, compie 40 anni in tv. Creata quasi 70 anni fa dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren, deve infatti il suo enorme successo al piccolo schermo, che trasmise la prima puntata della serie di telefilm nel 1969.

Dal febbraio al maggio di 40 anni fa, la rete pubblica svedese Svt mandò in onda 13 episodi di "Pippi Langstrump" , diretti da Olle Hellbom. E da allora Pippi è diventato probabilmente il telefilm più amato da generazioni di bambini europei e la cui popolarità continua a crescere.

Come testimoniano anche la tournée teatrale intrapresa in questi mesi in Italia da un gruppo italo-svedese e lo spettacolo, curato da Gigi Proietti, che andrà in scena a Roma da fine febbraio.

In Italia, il personaggio interpretato da Inger Nilsson - che aveva 10 anni - arrivò nel settembre 1970, sul Primo canale, ed ottenne subito un grande e imprevisto successo.

"Non ci aspettavamo un successo del genere, no - dice a Reuters Sergio Poliandri, storico adattatore, che curò i dialoghi italiani di Pippi Calzelunghe - Per quei tempi era un telefilm molto originale, non c'erano serie di questo tipo, e per la tv italiana era una vera novità. Pippi era un personaggio molto divertente, spiritoso e soprattutto moderno".

Pippi vive in una tranquilla cittadina svedese in un'epoca non ben precisata, che potrebbe andare dagli anni Trenta, a giudicare da certi costumi e dalle automobili, ai Sessanta. La sua casa è Villa Colle, dove abita insieme a una scimmietta, il Signor Nilsson, e al cavallo Zietto. La mamma è "in cielo", il papà è un capitano che naviga nei mari del Sud, ma ogni tanto torna a trovare la figlia, con tutto il suo equipaggio.

Pippi non va a scuola, perché è autodidatta e poi, soprattutto, si annoia. Veste in un modo originalissimo, colorato, pare quasi il prototipo di una femminista hippy in miniatura. Ha una forza incredibile - in uno degli episodi fa fuggire i pirati che hanno preso prigioniero il padre - è incredibilmente generosa, anche con i ladri, ed è una bravissima cuoca. I suoi compagni di avventure sono Annika e il fratello Tommy.

A dare voce in Italia a Pippi-Nilsson, la coetanea Emanuela Rossi, oggi una delle più famose doppiatrici italiane, che viene da una famiglia di artisti.   Continua...