Cinema, la Berlinale quest'anno offre "fuga" da crisi mondiale

sabato 24 gennaio 2009 18:37
 

BERLINO (Reuters) - I cinefili si struggono per sottrarsi, anche solo per poco, alla crisi economica che attanaglia il mondo, e dunque la Berlinale, il festival cinematografico della capitale tedesca, verrà loro incontro con film ancora più piacevoli che in passato, ha detto il direttore Dieter Kosslick.

Lasciando da parte il suo abituale programma di pellicole "dark" e difficili, quest'anno la Berlinale, che si terrà dal 5 al 15 febbraio si darà alle commedie, alle avventure e ad altri film a lieto fine.

"Un sacco di gente va al cinema per fare una fuga", ha detto Kosslick a un piccolo gruppo di giornalisti stranieri. "Ovviamente la crisi finanziaria mondiale è un fattore importante. E' lo stesso tipo di comportamento da fuggitivi che c'era dopo la Seconda Guerra Mondiale. La gente sta male ed è stanca della parola 'crisi' ed è lieta di rifugiarsi in un cinema buio due ore per dimenticare i suoi problemi. Il cinema è una gran cosa in tempi come questi".

 
<p>L'Orso d'Oro, primo premio del Festival del Cinema di Berlino. REUTERS/Hannibal Hanschke (GERMANY)</p>