Australia, 50 balene spiaggiate, solo 2 sopravvivono

venerdì 23 gennaio 2009 11:06
 

SYDNEY (Reuters) - Circa 50 capodogli si sono spiaggiati durante la notte in Tasmania, nell'Australia meridionale, e soltanto due sono sopravvissuti, hanno dichiarato oggi i funzionari per la conservazione delle specie protette.

Le balene si sono arenate a Perkins Island, subito al largo della punta nordoccidentale della Tasmania e per i soccorritori è difficile avvicinarsi al branco, a causa dell'alta marea e della posizione raggiungibile solo in barca, hanno riferito i funzionari.

"E' difficile raggiungerli perché sono animali molto grandi, fino a 18 metri per i maschi ... e al momento si trovano su un'isola al largo della costa", ha detto ai media locali una portavoce del servizio Parchi e Riserve della Tasmania.

Lo scorso novembre, almeno 150 esemplari di balene-pilota erano morti arenati in Tasmania. Questi cetacei sono una delle specie più piccole di balene, con una lunghezza che arriva solitamente a 5 metri.

Gli 'spiaggiamenti di massa' avvengono periodicamente in Australia e Nuova Zelanda per ragioni che non sono ancora state del tutto identificate.

Alcune teorie parlano di un disturbo dell'ecolocazione, probabilmente causato dall'interferenza del suono prodotto dalle attività umane in mare.

 
<p>Scultura di sabbia Bondi Beach, Sydney. REUTERS/Tim Wimborne</p>