Giappone, l'inglese si impara ascoltando i discorsi di Obama

martedì 20 gennaio 2009 11:17
 

di Yoko Kubota

TOKYO (Reuters) - I discorsi del presidente eletto Barack Obama si stanno rivelando dei best-seller in Giappone: come aiuto per imparare l'inglese.

Il libro di inglese, "I discorsi di Barack Obama", ha già venduto più di 400.000 copie in due mesi, un grande risultato in un paese dove sono pochi i romanzi che riescono a vendere più di un milione di copie all'anno.

I giapponesi sono molto interessati ad imparare l'inglese, e molte librerie hanno una sezione dedicata a dozzine di quotidiani in questa lingua, molti dei quali parlano del nuovo leader degli Stati Uniti.

"I discorsi dei presidenti e dei candidati alla presidenza sono perfetti come brani da ascoltare per imparare l'inglese, perché i contenuti sono buoni e le parole sono facili da capire", ha detto Yuzo Yamamoto di Asahi Press, che produce il libro di testo campione di vendite.

"Soprattutto quelli di Obama. I suoi discorsi sono così commoventi, e usa parole come 'yes, we can', 'change' e 'hope' che anche i giapponesi riescono a memorizzare", ha detto.

I discorsi del presidente George W. Bush e del candidato di 4 anni fa John Kerry non avevano lo stesso appeal, e nemmeno quelli dei politici giapponesi, ha aggiunto Yamamoto.

"In Giappone non abbiamo politici che esercitano un'influenza così positiva. Ecco perché dobbiamo guardare a un presidente straniero come a qualcuno in cui riporre le nostre speranze".

Il libro di 95 pagine contiene i discorsi in inglese di Obama alla Convenzione Nazionale Democratica del 2004 e alle primarie del partito Democratico in cui aveva sconfitto Hillary Clinton, accompagnati dalle traduzioni in lingua giapponese.   Continua...

 
<p>Il libro "I discorsi di Barack Obama", per imparare l'inglese, ha gi&agrave; venduto pi&ugrave; di 400.000 copie in due mesi in Giappone. REUTERS/Toru Hanai (JAPAN)</p>