Gaza, il Papa condanna l'"inaudita violenza"

domenica 18 gennaio 2009 12:44
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Papa Benedetto, nella sua dichiarazione più forte sinora sulla situazione a Gaza, ha detto oggi che centinaia di persone innocenti sono state uccise da "una violenza inaudita" nel corso dell'offensiva israeliana nella Striscia di Gaza.

Parlando dopo l'Angelus, ha chiesto ai fedeli riuniti a San Pietro e nel mondo di pregare per il successo di tutti gli sforzi "per mettere fine alla tragedia" e riportare una pace duratura.

"Ricordiamo anche oggi al Signore le centinaia di bambini, anziani, donne, caduti vittime innocenti dell'inaudita violenza, i feriti, quanti piangono i loro cari e coloro che hanno perduto i loro beni", ha detto.

Il Papa non ha specificamente menzionato gli israeliani o i palestinesi, ma ha detto di credere fermamente che "c'è posto per tutti in Terra santa".

L'offensiva israeliana a Gaza ha ucciso oltre 1.200 palestinesi in 22 giorni, tra cui 700 civili. Dieci soldati israeliani e 3 civili hanno perso la vita dall'inizio dei raid.

 
<p>Gaza, il Papa condanna l'"inaudita violenza". REUTERS/Alessandro Bianchi</p>