Calciopoli, Moggi chiama 487 testimoni, anche Berlusconi

martedì 13 gennaio 2009 17:09
 

NAPOLI (Reuters) - La difesa dell'ex-direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, ha presentato una lista di 487 testimoni -- tra cui figurano molti nomi famosi -- per il cosiddetto processo Calciopoli a Napoli, il cui inizio è atteso per la prossima settimana.

Lo ha riferito uno dei legali di Moggi, Paolo Trofino.

"Sono 487 testimoni perché la difesa ha intenzione di confrontarsi a tutto campo con l'accusa. Non è una lista pletorica per far perdere tempo ma per andare ad affrontare ogni punto", ha spiegato a Reuters l'avvocato.

Tra i convocati ci sono molti volti noti, tra cui il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e vari allenatori, come il ct della Nazionale Marcello Lippi.

La procura partenopea ha presentato invece un elenco di 90 testimoni, secondo quanto riferito da fonti giudiziarie.

L'inizio del processo, in cui Moggi è accusato insieme ad altre 24 persone di far parte di un'associazione che condizionava in maniera illecita il campionato di calcio di serie A, è previsto per martedì prossimo, anche se potrebbe slittare per incompatibilità di parte del collegio giudicante.

La scorsa settimana, Moggi è stato condannato a un anno e sei mesi di carcere -- con pena coperta da indulto -- nell'ambito del processo di primo grado su presunti illeciti della Gea World, società che gestiva le procure sportive di diversi calciatori.

Moggi e il figlio Alessandro -- condannato a un anno e due mesi -- sono stati riconosciuti colpevoli di violenza privata.

 
<p>L'ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi. REUTERS/Tony Gentile</p>