Moda, per i Golden Globe look sofisticati e audaci

lunedì 12 gennaio 2009 12:26
 

BEVERLY HILLS (Reuters) - Le più importanti e belle star di Hollywood hanno affrontato la passerella dei Golden Globe con abiti da sera sofisticati e pendenti vistosi, e con il nero a farla da padrone.

Le candidate Kate Winslet, Amy Adams, Sally Hawkins e Viola Davis sono state tra le molte attrici a scegliere il total black per la serata che si è tenuta a Beverly Hills, in California.

"Mi fa sentire un po' più sexy, e stasera ho bisogno di sentirmi un po' più sexy", ha spiegato Davis, candidata come miglior attrice non protagonista per "Doubt", parlando del suo vestito Max Azria dalla profonda scollatura.

Scelta simile anche per Evan Rachel Wood di "The Wrestler". "La gente mi chiede come l'ho scelto, ma penso sia stato lui a scegliere me", ha detto del suo abito di paillette e perline di Elie Saab.

"Blu e nero sono i colori che vanno per la maggiore, con orecchini sempre più grossi e bracciali massicci", spiega l'esperto di stile Michael O'Connor.

Anne Hathaway, Maggie Gyllenhaal, Drew Barrymore, Debra Messing e Sigourney Weaver erano tutte in blu.

A parte qualche piccola eccezione, abiti senza spalline di vari colori sono stati il maggior trend della serata. Oltre alla Winslet e alla Adams, Hathaway, Eva Longoria, Eva Mendes, Miley Cyrus e Freida Pinto si sono presentate tutte con le spalle scoperte.

Pinto, una delle star di "The millionaire", ha detto di essere stata scelta dal suo abito "oro senape" di Christian Lacroix.

"Quando hai un abito che ti fa sentire assolutamente 'wow', lo devi indossare. E questo è uno di quelli", ha detto la Pinto, i cui vistosi orecchini d'oro hanno messo in evidenza un altro trend: quello degli accessori e gioielli massicci.

Grossi orecchini anche per Angelina Jolie in un abito argento firmato Versace.

Metellica anche Jennifer Lopez, che ha scelto un abito dorato.

 
<p>Kate Winslet &egrave; stata una tra le molte attrici a scegliere il total black per la serata dei Golden Globe che si &egrave; tenuta a Beverly Hills, in California. REUTERS/Lucy Nicholson (UNITED STATES)</p>