Vaticano: morto cardinale Laghi, inviato di pace del Papa

domenica 11 gennaio 2009 17:25
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - E' morto questa mattina a Roma il cardinale Pio Laghi, inviato di pace del Vaticano inviato dal Papa Giovanni Paolo II a Washington nel 2003 nel tentativo di evitare l'invasione dell'Iraq. Lo ha riferito una suora che prestava servizio presso la sua abitazione.

Laghi aveva 85 anni ed è morto per una malattia ematica di cui soffriva da qualche tempo. I suoi funerali si terranno domani, ha detto la religiosa.

Diplomatico stagionato, Laghi era stato nunzio apostolico a Gerusalemme, in America Latina e negli Usa. Era diventato cardinale nel 1991.

Amico personale della famiglia del presidente Usa George W. Bush, Laghi lo incontrò alla Casa Bianca poco prima che la guerra scoppiasse e gli consegnò una lettera del Pontefice che lo invitava a evitare la guerra e a cercare una soluzione pacifica alla crisi irachena.

Nel 2001 Laghi era stato inviato a Gerusalemme per incontrare i leader israeliani e palestinesi e cercare di mediare una tregua nel conflitto.

 
<p>Il cardinale Pio Laghi (a sinistra)con il presidente Usa George W. Bush. REUTERS/Larry Downing</p>