Salute, i consigli via telefono aiutano a perdere peso

venerdì 9 gennaio 2009 10:59
 

LONDRA (Reuters) - I consigli provenienti da telefono e e-mail aiutano le persone a migliorare la loro dieta e a perdere peso, almeno secondo uno studio olandese pubblicato oggi, che indica un modo semplice ma potenzialmente efficace per combattere l'obesità.

Lo studio, condotto su 1.400 lavoratori olandesi obesi, suggerisce che consigli di questo tipo sullo stile di vita sono particolarmente adatti per chi si vergogna a parlare di persona con qualcuno dei propri problemi di peso.

"Abbiamo riscontrato perdite di peso significative grazie alla consulenza via telefono superiori ad altri esperimenti", ha detto Marieke Van Wier, ricercatrice al VU University Medical Centre di Amsterdam, che ha condotto lo studio.

"Riuscire a far perdere peso ad alcune persone può avere un grande impatto sulla salute pubblica".

L'obesità, che fa crescere il rischio di malattie come il diabete di tipo 2 e problemi cardiaci, è sempre più diffusa dal momento che sempre più persone conducono una vita sedentaria.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, circa 400 milioni di persone soffrono di obesità nel mondo.

Van Wier e i suoi colleghi hanno suddiviso i volontari -- tutti quanti sovrappeso -- in tre gruppi: uno era un gruppo di controllo che non riceveva consigli di alcun tipo, uno riceveva consulenza via telefono e l'ultimo via e-mail.

I consigli consistevano in incoraggiamenti a tenersi in forma, come fare una passeggiata all'ora di pranzo, e sottolineavano l'importanza di un'alimentazione sana. Non fissavano alcun obiettivo di perdita di peso, ha spiegato Van Wier in un'intervista telefonica.

Dopo sei mesi le persone che ricevevano consigli sul telefono avevano perso 1,5 kg in più rispetto al gruppo di controllo, mentre quelle che ricevevano le e-mail avevano perso 0,6 kg in più, ha detto Van Wier.

I ricercatori, le cui scoperte sono uscite sulla pubblicazione scientifica BioMed Central, ritengono che questo tipo di consulenza possa sostenere obiettivi più ambiziosi di perdita di peso per le persone obese, ha aggiunto.

"Parlandone con qualcuno, le persone si sentono troppo sotto pressione per mettere in atto un cambiamento", ha spiegato Van Wier. "Si tratta di una perdita di peso modesta, ma il segreto è che per far operare un grande cambiamento alle persone noi non le abbiamo messe sotto pressione".