Israele critica cardinale per paragone Gaza-campi concentramento

giovedì 8 gennaio 2009 13:29
 

CITTA' DEL VATICANO - (Reuters) - Israele ha condannato oggi un alto prelato vicino a Papa Benedetto XVI per aver paragonato Gaza ai campi di concentramento, esprimendo sconcerto per il fatto che un religioso usi "il vocabolario della propaganda di Hamas".

"Siamo sbalorditi di sentire da un dignitario religioso parole così lontane dalla verità e dalla dignità", ha detto al telefono a Reuters il portavoce del ministero degli Esteri israeliano Yigal Palmor.

Ieri il cardinale Renato Martino, presidente della Commissione vaticana per la Giustizia e la Pace, aveva espresso il più duro parere critico del Vaticano su Israele da quando è iniziata la crisi mediorientale, definendo Gaza un "grosso campo di concentramento".

Palmor hs detto: "Il vocabolario della propaganda di Hamas, proveniente dal componente del collegio dei cardinali, è un fenomeno che colpisce e crea disappunto".

 
<p>Un funerale a Gaza. REUTERS/Ibraheem Abu Mustafa</p>