Obama lotterà per tenersi il suo BlackBerry

giovedì 8 gennaio 2009 11:52
 

di Steve Holland

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente eletto Barack Obama ha promesso ieri che intraprenderà una lotta all'ultimo sangue: non contro la crisi economica, ma per tenersi il suo BlackBerry.

"Vogliono strapparmelo di mano" ha detto alla Cnbc parlando del suo BlackBerry, un cellulare prodotto da Research In Motion, che permette di gestire la posta elettronica ed è diventato un accessorio essenziale per le persone sempre in movimento.

Obama, 47 anni, che vive circondato da elevate misuredi sicurezza, si muove in un corteo d'auto super sorvegliato e non può fare un passo senza attirare l'attenzione generale, si sente già soffocare.

Sta cercando di evitare di fare la stessa fine del presidente George W. Bush, che ha rinunciato alle e-mail nel 2001, quando è salito in carica, perché i suoi avvocati avevano decretato che ogni comunicazione elettronica di quel tipo avrebbe dovuto essere conservata per i posteri come 'documentazione presidenziale'.

Inoltre c'era la preoccupazione che tali comunicazioni presidenziali elettroniche potessero essere intercettate con intenti pericolosi e malevoli.

Durante l'intervista, Obama ha parlato principalmente della situazione difficile dell'economia americana e delle sue proposte per risolverla:

* Non ha escluso un aumento del suo pacchetto di stimolo economico, già stimato intorno ai 775 miliardi di dollari.

"Stiamo prendendo in considerazione cifre che vanno da 800 a 1.300 miliardi di dollari, e, dato il procedimento legislativo, pensiamo di partire mantenendoci sulla fascia più bassa e di vedere poi come vanno le cose... Ma la cosa più importante è assicurarsi che i soldi siano spesi in modo sapiente, in condizioni di controllo e trasparenza", ha detto Obama.   Continua...

 
<p>Il presidente eletto Barack Obama sistema il suo Blackberry alla cintura durante una partita di golf a Kailua, Hawaii. REUTERS/Hugh Gentry</p>