Cinema, "Natale a Rio" primo, seguito da "Madagascar 2"

mercoledì 7 gennaio 2009 14:30
 

ROMA (Reuters) - E' il cinepanettone "Natale a Rio" il film più visto nell'ultima settimana, in salita di una posizione, mentre il cartoon "Madagascar 2" scende al secondo posto. Resta invece stabile al terzo posto "Il cosmo sul comò" del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

La commedia di Neri Parenti che vede nel cast, accanto a Christian De Sica, Massimo Ghini, Michelle Hunziker e Fabio De Luigi ha incassato oltre 6,3 milioni di euro ed è stata vista da più di un milione di spettatori.

Il secondo episodio di "Madagascar" segue con più di 6,2 milioni di euro incassati, mentre la commedia a episodi interpretata da Aldo, Giovanni e Giacomo ha incassato circa 3,1 milioni al botteghino.

Novità della settimana: l'horror "The Strangers" di Bryan Bertino, con Liv Tyler e Scott Speedman, al quinto posto; il film drammatico diretto da Frank Miller "The Spirit", dall'omonima serie a fumetti di Will Eisner, con Gabriel Macht ed Eva Mendes nel cast, in sesta posizione; "La duchessa", film storico che racconta di un'antenata di Lady D, per la regia di Saul Dibb e interpretato da Keira Knightley, al settimo posto; in ottava posizione un film sull'Olocausto, "Il bambino con il pigiama a righe", con Asa Butterfield e Jack Scanlon, diretto da Mark Herman.

La classifica Cinetel si riferisce alla settimana dal 29 dicembre al 4 gennaio.

Il numero tra parentesi indica la posizione occupata dal film la settimana precedente, mentre il simbolo (-) indica le novità.

1. NATALE A RIO (2), di Neri Parenti, con Chstian De Sica, incasso 6 milioni 337.220 euro, 1 milione 6.184 presenze.

2. MADAGASCAR 2 (1), di Tom McGrath ed Eric Darnell, incasso 6 milioni 263.366 euro, 1 milione 27.052 presente.

3. IL COSMO SUL COMO' (3), di Marcello Cesena, con Aldo, Giovanni e Giacomo, incasso 3 milioni 120.027 euro, 488.517 presenze.   Continua...

 
<p>Gli attori Ben Stiller (a sinistra) e Chris Rock con il leone "Alex" alla presentazione di "Madagascar 2". REUTERS/Tim Wimborne</p>