7 gennaio 2009 / 11:12 / 9 anni fa

Patrick Swayze arrabbiato e impaurito, ma lotta contro cancro

<p>L'attore Patrick Swayze in una immagine dello scorso maggio.Danny Moloshok</p>

LOS ANGELES (Reuters) - L'attore Patrick Swayze dice di essere impaurito e arrabbiato per il cancro al pancreas che lo ha colpito, ma è determinato a combattere ed andare avanti.

"Scommetto che mi aspetta un inferno", ha detto l'attore reso noto da "Dirty Dancing" durante la sua prima intervista tv da quando un anno fa gli è stata diagnosticata una delle più letali forme di tumore.

"Ho molta paura qui dentro... Sì, sono spaventato. Sì, sono arrabbiato. Sì, mi chiedo perché proprio a me", ha raccontato Swayze, 56 anni, a Barbara Walters in un'intervista che sarà trasmessa dal canale ABC oggi.

Swayze, che il mese scorso è stato costretto a smentire i tabloid che lo davano in fin di vita, ha detto alla Walters che i medici gli hanno diagnosticato un tumore al pancreas al quarto stadio, con metastasi al fegato.

L'American Cancer Society dice che solo il 5% dei pazienti sopravvive al cancro al pancreas, con un tasso di vita residua di circa 5 anni.

Swayze dice che la sua risposta è: "Guardatemi! Guardate quello che riesco a fare!".

L'attore e ballerino ha subito un'aggressiva cura chemioterapica con un farmaco sperimentale. E ha sorpreso tutti cominciando le riprese di una nuova serie tv, "The Beast", mentre affrontava la chemio senza voler prendere anti-dolorifici per rimanere presente a se stesso e poter lavorare.

"Tutti hanno pensato che fossi fuori di testa perché volevo lavorare al nuovo tv show", ha detto riguardo alle 12 ore di riprese al giorno, spesso al freddo di Chicago.

In 5 mesi, Swayze è mancato dal set per un giorno e mezzo. La nuova serie prende il via sulla rete A&E dal 15 gennaio.

Swayze diventò una star planetaria grazie al film per adolescenti "Dirty Dancing", in cui nel 1987 interpretava un aitante istruttore di danza. Nel 1990 il successo lo baciò ancora con "Ghost", a fianco di Demi Moore.

Sposato da 33 anni con Niemi, l'attore ha detto di essere rimasto commosso dalle manifestazioni di affetto dei suoi fan a causa della sua malattia, ma di non voler diventare un simbolo perché vive con il cancro.

"Continuo a sognare un futuro, un futuro con una vita lunga e in salute. Non voglio vivere nell'ombra del cancro, ma nella luce", ha detto.

"La vittoria per me è non mollare, non importa cosa mi piove addosso, posso farcela, posso continuare".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below