Usa, Bush senior vorrebbe vedere figlio Jeb alla presidenza

domenica 4 gennaio 2009 18:01
 

WASHINGTON (Reuters) - L'ex presidente George H.W. Bush ha detto oggi che vorrebbe vedere il suo secondogenito Jeb diventare un giorno presidente degli Stati Uniti.

Intervistato da Fox News Sunday, Bush ha detto che l'ex governatore della Florida ha tutte le qualità per servire alla Casa Bianca.

Jeb Bush, 55 anni, ha detto che sta pensando di correre per un seggio al Senato in Florida nel 2010. L'attuale senatore, il repubblicano Mel Martinez, ha annunciato che lascerà.

"Mi piacerebbe vederlo correre. Mi piacerebbe vederlo presidente un giorno, o senatore, o quello che volete, sì mi piacerebbe", ha detto Bush, presidente dal 1989 al 1993.

"Ora è forse un momento sbagliato. Abbiamo avuto abbastanza Bush qui", ha aggiunto.

Quello di Bush e del figlio George W. è il secondo caso di padre e figlio alla Casa Bianca, dopo quello di John Adams, secondo presidente Usa, e del figlio John Quincy Adams, sesto presidente.

Nessun padre finora è stato seguito da due figli alla Casa Bianca.

George W. Bush lascerà il suo mandato il 20 gennaio, con consensi al di sotto del 30% in molti sondaggi, tra i livelli più bassi nella storia americana.

 
<p>George W. Bush (a sinistra) saluta il fratello Jeb REUTERS/Jason Reed</p>