Terremoto colpisce Papua, in Indonesia, 4 morti

domenica 4 gennaio 2009 12:20
 

GIAKARTA (Reuters) - Una serie di forti scosse di terremoto ha fatto tremare alle prime ore di oggi la costa settentrionale della provincia indonesiana di Papua, uccidendo quattro persone e ferendone altre.

L'Istituto geologico Usa (Usgs) ha detto che un sisma di magnitudine 7.6 è stato registrato a circa 150 chilometri dalla costa nordorientale di Manokwari, nella parte indonesiana dell'isola di Nuova Guinea, a una profondità di 35 chilometri.

Un funzionario dell'agenzia meteorologica indonesiana ha detto che vi sono state diverse scosse nell'area durante la notte.

"L'Hotel Mutiara e decine di case sono crollate", ha detto Pitsau Amafnini, un testimone, a Reuters.

Oltre all'Hotel Mutiara, dove tre persone finite sotto le macerie sono state tratte in salvo, è crollato anche il Kali Dingin Hotel, senza però causare vittime.

Un importante impianto di gas naturale liquido non è stato danneggiato, ha detto a Reuters un portavoce di BP a capo del progetto.

Media locali riferiscono di funzionari medici e pubblici accorsi sul posto per portare medicine, cibo, tende e denaro alle vittime e per controllare eventuali danni in un aeroporto locale.

Manokwari, con una popolazione di circa 161.000 persone, è in una zona lontana e scarsamente popolata di Papua che attrae turisti grazie ai siti di immersione e alla natura spettacolare.

Il terremoto ha prodotto un piccolo tsunami che ha colpito la costa giapponese ma senza procurare danni, secondo quanto riferito dall'agenzia meteorologica giapponese.

L'Indonesia si trova in un'aera dall'intensa attività sismica conosciuta come "Anello di fuoco del Pacifico", soggetta a frequenti terremoti e allarmi tsunami.

Un terremoto di 9.15 gradi scatenò un devastante tsunami il 26 dicembre 2004, che uccise circa 230.000 persone in Indonesia.

 
<p>Una casa crollata dopo il terremoto a Papua, in Indonesia. REUTERS/Stringer</p>