Giappone, tutti pazzi per le "Lucky Bag" in tempi di recessione

venerdì 2 gennaio 2009 17:59
 

di Chika Osaka

TOKYO (Reuters) - Recessione in Giappone? Non quando si tratta delle "Borse fortunate" per il Nuovo Anno.

Migliaia di persone sono state in fila per ore davanti ai centri commerciali del Giappone oggi per acquistare le tradizionali "Lucky Bag" per il Nuovo Anno in edizione limitata, in quello che appare ormai come uno dei maggiori eventi delle festività.

Le cosiddette Borse fortunate costano tra i 10.000 yen (110 dollari) e i 30.000 yen, e sono sigilliate, senza alcuna indicazione sul contenuto.

Ma gli acquirenti più scaltri sanno che spesso queste borse sono piene di accessori e abiti alla moda a un prezzo sostanzialmente scontato, che le rende particolarmente desiderabili in un periodo di crisi.

Nel distretto commerciale di Ginza a Tokyo i clienti hanno preso d'assalto il negozio Mitsukoshi e comprato 20mila borse della fortuna.

"C'è eccitazione prima di aprire la borsa, poi arriva la sorpresa e un po' di disappunto, ma in genere sono felice di quello che trovo", ha detto Hisayo Kuwabara, 52 anni.

Takashi Masuko, direttore delle operazioni "Borse fortunate" presso Mitsukoshi, spiega che lo shopping di questo articolo è particolarmente popolare quest'anno.

"La gente tende a comprare più Borse fortunate durante la recessione", dice.

"Ci prepariamo per questo giorno dallo scorso agosto, e dal momento che ci aspettavamo la recessione, abbiamo modificato il volume e gli articoli delle nostre borse per soddisfare i nostri clienti in un momento come questo", ha aggiunto.