Mercato dell'arte guarda a difficoltà future, fine 2008 in calo

martedì 30 dicembre 2008 16:36
 

di Christopher Michaud

NEW YORK (Reuters) - Il mercato globale dell'arte potrebbe affrontare un difficile 2009, dopo decenni di buone vendite con picchi caratterizzati da prezzi record.

Le vendite autunnali di quest'anno a Londra e New York hanno totalizzato somme inferiori alle aspettative, tra la metà e i due terzi rispetto alle cifre stimate. Un calo di rendite si è verificato anche nelle fiere d'arte e non sono andati meglio gli affari nelle gallerie.

Sentono gli effetti della crisi anche Sotheby's e Christie's, i due pilastri dell'esclusivo mondo della vendita all'asta. Le due case hanno riscontrato un calo dei prezzi del 30% circa, e si trovano in un periodo di assestamento e di revisione delle proprie strategie.

Basti pensare all'autoritratto di Francis Bacon -- autore di alcune opere che negli ultimi anni hanno raggiunto prezzi di vendita sbalorditivi -- venduto all'asta lo scorso novembre per 25 milioni di dollari contro i 40 milioni stimati.

Le case d'asta hanno tentato di evitare il peggio incoraggiando il ribasso da parte dei venditori del prezzo minimo di vendita dei lotti, ma opere di artisti famosi come Andy Warhol e Roy Lichtenstein sono rimaste invendute.

I licenziamenti diventano inevitabili, e le garanzie -- il minimo promesso al venditore anche nel caso in cui l'opera resti invenduta -- fanno ormai parte della storia.

I funzionari dell'asta puntano quindi a lotti di più basso profilo, che hanno dato buoni frutti nelle ultime settimane, e mettono in secondo piano il business di articoli da 50 milioni di dollari.

Dipinti di artisti americani, opere su carta, oggetti decorativi in porcellana del ventesimo secolo, vini, gioielli e fotografie, secondo quanto riferito dal presidente di Christie's Marc Porter, sono stati venduti negli ultimi mesi a cifre considerevoli, spesso oltre le aspettative.

 
<p>Alcuni dipinti in esposizione prima di un'asta da a Sotheby's a New York. REUTERS/Shannon Stapleton</p>