Il 2009? "Grazie" alla crisi sarà l'anno della cucina casalinga

martedì 30 dicembre 2008 15:55
 

NEW YORK (Reuters) - Con l'economia globale che scivola nella più profonda crisi degli ultimi decenni, il cibo economico e semplice è tornato di moda mentre perdono sempre più consenso i piatti elaborati, secondo quanto riferito dagli esperti di cucina.

Il prossimo anno, la gente sceglierà piatti semplici preparati con i legumi, la pasta e il pollo e mangerà sempre più spesso a casa, facendo ricordare il 2009 come l'anno della cucina casalinga.

"La cucina elaborata e fuori dal comune che richiede sofisticati strumenti non necessariamente si traduce in un miglior gusto del cibo", scrive il sito culinario Epicurious.com nelle sue previsioni per il 2009.

"Aspettatevi di assistere al ritorno in auge del cibo semplice".

E se nessuno si aspetta che i rinomati ristoranti di cucina molecolare come Alinea a Chicago o eBulli in Spagna ne risentiranno, le famiglie preferiscono evidentemente cenare in casa e non andare al ristorante.

"La gente ora guarda ai pasti in famiglia in un nuovo modo, e cerca di risparmiare il più possibile", ha commentato Susan Stockton, vice-presidente senior della produzione culinaria a Food Network di New York. "Questo sarà l'anno della cucina casalinga".

La necessità di fare economia ha giovato ad aziende produttrici di alimenti come Campbell Soupe General Mills che hanno visto aumentare le vendite mentre la gente compra e consuma più cereali e più zuppe in scatola.

 
<p>Lo chef Matteo Scibilia in cucina nel suo ristorante di Ornago. REUTERS/Alessandro Garofalo</p>