Cinema, nuovo film di Dustin Hoffman sull'amore in tarda età

martedì 23 dicembre 2008 19:14
 

Di Mary Milliken

LOS ANGELES (Reuters) - All'età di 71 anni, Dustin Hoffman dice che non smetterà mai di recitare, ma forse invecchiando dovrà guardare oltre Hollywood che l'ha reso famoso, per trovare dei ruoli di suo gradimento.

Il suo ultimo film, "Last Chance Harvey", è una piccola ode alla possibilità di trovare l'amore quando si è già avanti con gli anni, un tema che dovrebbe stare a cuore alla fascia crescente di audience del cinema over 40.

Il film uscirà nelle sale americane il giorno di Natale.

Hoffman interpreta il ruolo dello sfortunato Harvey, che incontra Kate (Emma Thompson), donna totalmente diversa da lui. L'attore ha detto che gli piacerebbe fare altri film per i suoi fan più maturi, proprio come, 40 anni fa, gli era piaciuto rappresentare la generazione dei giovani nel ruolo di Benjamin Braddock nel film "Il Laureato".

Ma Hoffman, due volte vincitore e sette volte nominato al premio Oscar, ha aggiunto che non crede che gli studios di Hollywood, più concentrati sui grandi blockbuster, siano in grado di occuparsi di un romanzo per anziani.

"Se potessi parlare francese, spagnolo e italiano", ha detto Hoffman in un'intervista recente, "lavorerei a film che mi interessano di più: parlerebbero di storie d'amore di persone piuttosto avanti con gli anni, che non hanno bisogno di ricorrere alla chirurgia facciale. In Europa è permesso invecchiare".

Hoffman, nato e cresciuto a Los Angeles, dice di non aver mai capito, nemmeno da bambino, l'ossessione della giovinezza e quella che lui chiama la "mancanza di rispetto per la vecchiaia che c'è qui e non esiste in altri paesi".