Morto a 95 anni Felt, la "gola profonda" del Watergate

venerdì 19 dicembre 2008 08:32
 

WASHINGTON (Reuters) - Mark Felt, un agente dell'Fbi durante lo scandalo Watergate che trent'anni dopo si è scoperto essere la fonte "gola profonda" delle inchieste giornalistiche sul coinvolgimento del presidente Richard Nixon, è morto a 95 anni. Lo ha riferito il New York Times.

La morte di Felt, avvenuta giovedì, è stata confermata da suo nipote, Rob Jones, secondo quanto scrive oggi il quotidiano. Felt viveva a Santa Rosa, in California.

Lo scandalo politico del caso Watergate all'inizio degli anni 70 portò alle dimissioni di Nixon.

Per anni, la gente aveva fatto ipotesi su chi potesse essere "gola profonda", la cui guida "dall'interno" era stata essenziale per gli scoop giornalistici del Washington Post.

Nel 2005 Felt rivelò di essere lui la fonte -- che era stata chiamata col nome di un celebre film pornografico dell'epoca -- che aveva dato informazioni vitali al giornalista del Post, Bob Woodward sul ruolo della Casa Bianca di Nixon nell'affare Watergate.

 
<p>Mark Felt, la "gola profonda" del caso Waergate, saluta la stampa da una finestra in compagnia della figlia Joan. Foto del 31 maggio 2005. REUTERS/Lou Dematteis</p>