Rapporto Wmo: il 2008 l'anno più freddo dal 1997

martedì 16 dicembre 2008 13:53
 

LONDRA (Reuters) - Quest'anno sarà il più freddo dal 1997, tuttavia il decimo è più caldo nelle temperature registrate da 150 anni: è quanto ha affermato oggi la World Meteorological Organization (WMO), organizzazione metereologica mondiale.

La temperatura media globale più bassa quest'anno è stata di 14,3 gradi centigradi, dicono gli scienziati climatologi del Met Office Hadley Centre and Climate Research Unit alla University of East Anglia, che compilato i dati per il Wmo.

"L'influsso umano, in particolare l'emissione di gas responsabili dell'effetto serra, ha grandemente aumentato la possibilità di avere anni così caldi", dice in una dichiarazione Peter Stott del Met Office.

"Confrontando le osservazioni con le previste rilevazioni sui cambiamenti climatici provocati da attività umane, si rileva che la temperatura globale è di oltre 0,7 gradi centigradi più calda di quanto sarebbe se non vi fossero alterazioni al clima da parte dell'uomo".

Le temperature globali variano annualmente in base a cicli naturali. Provocati ad esempio da spostamenti nelle correnti oceaniche, e gli scienziati sostengono che questo non cambia il fatto che le emissioni provocate dall'uomo stanno provocando un riscaldamento globale sul lungo termine.

I dieci anni più caldi rilevati da quando si è iniziato a misurare le temperature nel1850 sono caduti dopo il 1997, con le temperature del periodo 2000-2008 di 0,2 gradi centigradi superiori alla media del periodo 1990-1999, ha detto il Met Office.

 
<p>Prima nevicata della stagione a Srinagar, in India. REUTERS/Fayaz Kabli</p>