Tv, morto a 85 anni Horst Tappert, l'ispettore Derrick

lunedì 15 dicembre 2008 18:57
 

BERLINO (Reuters) - L'attore tedesco Horst Tappert, più noto come l'ispettore Derrick di un longevo serial tv trasmesso in 108 paesi, è morto a Monaco a 85 anni. Lo ha reso noto la moglie.

Il ritratto di Tappert di Stefan Derrick, ispettore della polizia che intrappolava i criminali col cervello invece che con i proiettili, è stato un grosso successo della rete tedesca Zdf, che lo esportò in tutto il mondo rendendolo una figura di culto tra il 1974 e il 1998 in 281 episodi, tradotti in 12 lingue.

"Ha avuto una vita eccitante", ha raccontato sua moglie Ursula oggi all'edizione online della rivista tedesca Bunte, aggiungendo che Tappert era da tempo malato di diabete ed è morto sabato scorso in un ospedale di Monaco.

"Mio marito stava bene e in spirito eccellente fino a poco tempo fa. Ma negli ultimi giorni le sue condizioni erano visibilmente peggiorate".

Tappert era nato nel 1923 a Wuppertal, nella Germania occidentale. Aveva fatto richiesta per un lavoro al botteghino di un teatro di Stendal, ad ovest di Berlino, nel 1945. Non riuscendo però a parlare con il direttore delle vendite, parlò con il direttore artistico, e ottenne così il suo primo contratto come attore.

Nel 1973, dopo 27 ruoli a teatro e apparizioni in 43 film tedeschi, ottenne la parte che lo rese famoso in Germania e in tutto il mondo, soprattutto in Giappone, Italia, America del sud, Iran e Cina.

Si ritirò dalle scende nel 1998, a 75 anni.

"Non penso che sarebbe divertente, girando il 380esimo episodio di 'Derrick', collassare davanti alla telecamera", aveva detto scherzando.

 
<p>Horst Tappert in una foto d'archivio a Cannes. REUTERS PICTURE</p>