Ue, 112 numero per le emergenze in tutti gli stati membri

lunedì 15 dicembre 2008 15:13
 

BRUXELLES (Reuters) - Tutti i 27 stati dell'Unione europea, la Bulgaria per ultima, hanno introdotto il numero telefonico 112 per le emergenze, adeguandosi finalmente alla normativa comunitaria. Lo ha dichiarato oggi il braccio esecutivo del blocco.

Avere uniformato il numero per le emergenze in tutti i paesi dell'Unione è "un bel regalo per tutti gli europei, e il tempismo è perfetto: durante le vacanze natalizie, molta gente passerà del tempo all'estero, in altri stati membri" ha detto in una nota Viviane Reding, commissario Ue per le Telecomunicazioni.

L'attivazione del numero gratuito 112 per permettere agli utenti che chiamano da rete mobile o fissa di segnalare gratuitamente un'emergenza medica, un incendio o un crimine, era stata imposta a tutti gli stati Ue fin dal 1998. I numeri di emergenza nazionali continueranno a esistere, affiancandosi al 112.

Dato che molte nazioni tardavano ad adeguarsi alla normativa, la Commissione europea aveva avviato una procedura legale, che adesso ha però ritirato, precisando che c'è ancora bisogno di miglioramento, dato che per ora soltanto 17 nazioni rispondono anche a chiamate in lingua straniera.

 
<p>La bandiera dell'Unione europea. REUTERS/Thierry Roge (BELGIUM)</p>