Moda, stilista Gai Mattiolo rimane agli arresti domiciliari

lunedì 15 dicembre 2008 14:00
 

ROMA (Reuters) - Lo stilista Gai Mattiolo, accusato di bancarotta fraudolenta, rimane agli arresti domiciliari. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Il gip Donatella Pavone ha respinto la richiesta del difensore di Mattiolo, arrestato lo scorso 5 dicembre dalla Guardia di Finanza di Roma.

Allo stilista e al suo avvocato Giancarlo Tabegna -- anch'egli agli arresti domiciliari -- sono state contestate le ipotesi di bancarotta fraudolenta preferenziale impropria e distrattiva impropria.

Nel primo caso, gli indagati sono accusati di aver versato 1 milione 549mila 370,70 euro a favore della Gai Mattiolo Holding Spa, mediante compensazione di crediti e debiti.

Nel secondo, Mattiolo -- che si proclama innocente -- e Tabegna avrebbero distratto, alla Gai Mattiolo Spa, royalties dovute alla società Sabatini Spa per le collezioni della stagione autunno-inverno 2006/2007, per un valore di 350.000 euro, pari al 10% delle fatturato generato dalle vendite.

Risulta indagato nella vicenda anche Franco Sciunnacche, nei confronti del quale non è stata emessa alcuna ordinanza di custodia.

 
<p>Lo stilista Gai Mattiolo, accusato di bancarotta fraudolenta, rimane agli arresti domiciliari. Lo riferiscono fonti giudiziarie. REUTERS/Daniele La Monaca</p>