Fiori d'arancio ad Arcore per Marina Berlusconi, in avorio D&G

sabato 13 dicembre 2008 17:05
 

MILANO (Reuters) - Marina Berlusconi, figlia del premier e presidente di Fininvest e Mondadori, ha sposato oggi il suo compagno, l'ex primo ballerino della Scala Maurizio Vanadia, in una cerimonia ad Arcore davanti a un numero ristretto di invitati.

Il matrimonio - come si legge in un comunicato della Fininvest - è stato celebrato nella cappella privata di Villa San Martino, dove la figlia del premier ha vissuto a lungo, dal parroco di Arcore don Giandomenico Colombo e da don Andrea Livio, da molti anni legato alla famiglia Berlusconi.

La sposa indossava un abito lungo in raso di seta avorio di Dolce&Gabbana, con maniche a guanto e spalle a sbuffo in tulle di seta, con una piccola coda a strascico. Nella chiesa, addobbata con fiori bianchi, è entrata al braccio del padre, preceduta dai figli Gabriele e Silvio, di 6 e 4 anni, che al momento dello scambio degli anelli hanno porto agli sposi un cuscino con le fedi.

Durante la cerimonia hanno cantato alcune arie il soprano Daniela Dessì e il marito, il tenore Fabio Armiliato.

A Marina Berlusconi hanno fatto da testimoni il fratello Piersilvio, vicepresidente di Mediaset, e Annick Confalonieri, moglie del presidente di Mediaset Fedele.

Testimoni dello sposo - coordinatore e docente della scuola di ballo dell'Accademia del Teatro alla Scala - erano invece il fratello Nuccio Vanadia e l'amica Micheline Jovic-Bilic.

Il ricevimento si è svolto nelle sale della villa, alla presenza di una settantina di invitati tra cui i parenti della sposa (la madre Carla Dall'Oglio, il padre con la moglie Veronica, i fratelli Barbara, Eleonora e Luigi), quelli dello sposo, i coniugi Doris, i manager ai vertici delle società del gruppo, i collaboratori più stretti di Marina e gli amici intimi della coppia.

Niente viaggio di nozze per gli sposi, che si concederanno solo un fine settimana lungo all'estero.