Crisi, studio Amex: a Natale creatività in cucina

giovedì 11 dicembre 2008 14:55
 

MILANO (Reuters) - Per un pranzo di Natale all'insegna dell'austerity, visto il periodo di crisi economica, gli italiani tornano all'essenzialità, con cibi e prodotti fatti in casa che costano poco e danno soddisfazione.

E' quanto emerge da uno studio commissionato da American Express all'istituto di ricerca Future Concept Lab.

American Express infatti, propone quest'anno un approccio speciale al Natale, mettendo a disposizione sul suo sito web i suggerimenti di tre chef, che dimostrano come ottenere piatti di grande effetto e soddisfazione con ingredienti semplici e poco costosi grazie a un pizzico di creatività.

Gli italiani, riporta lo studio, stanno mettendo in atto un cambiamento nello stile di consumo, sempre più improntato all'essenzialità e alla qualità: il 53% dei rispondenti si è dichiarato convinto che con l'intelligenza e un po' di esperienza sia possibile vivere bene anche con poco, mentre il 48,5% afferma di trarre molta soddisfazione nel fare le cose con le proprie mani.

E rispetto alla creatività a tavola, tempo e denaro sono vincoli fondamentali: la capacità culinaria si realizza infatti quando con poca spesa (per il 54,2% degli intervistati) o con poco tempo a disposizione (40,3%), si riesce a preparare qualcosa di speciale.

Per rispondere a queste mutate esigenze senza impoverire il Natale, i tre esperti di cucina Moreno Cedroni, Viviana Lapertosa e Loretta Fanella, spiegano su www.americanexpress.it/natalespeciale come preparare un "Panettone in 50 secondi" o un "Bollito misto istantaneo", o come stupire gli invitati con un Caviale di Cous Cous a 0.72 centesimi a testa.