Nuove ciglia finte con extension arrivano in Giappone

martedì 9 dicembre 2008 18:52
 

di Linda Sieg

TOKYO (Reuters) - Le donne giapponesi, dalle ventenni che vogliono emulare le eroine dei manga alle casalinghe di mezza età alla ricerca di un look elegante e durevole, sbattono le loro nuove ciglia, che sono artificiali.

Da non confondersi con le ciglia finte, un'alternativa fai-da-te che dura per una sola giornata, queste sono extension che richiedono un certo impegno, infatti vengono incollate una ad una alle ciglia naturali.

Ci vogliono almeno 45 minuti e il costo va da 40 a più di 100 dollari, a seconda del numero di ciglia, dell'abilità e dell'esperienza dell'estetista.

Inoltre le extension non fanno sbavature, durano settimane e non si rovinano entrando in piscina o in sauna.

"Io lo faccio per divertimento. Gli occhi sembrano molto più grandi", ha detto Asuka Miyajima, 24 anni, aficionado delle extension che lavora in un'azienda di moda. "L'effetto è lo stesso del mascara, ma dura due settimane, e non c'è neanche bisogno di truccarsi".

Al Glamour Eye Salon in centro a Tokyo, Makiko Kurokawa, 26 anni, esegue il trattamento con la precisione di un artigiano.

In una dimostrazione su un'assistente sdraiata su un lettino, Kurokawa prima copre le ciglia della parte bassa dell'occhio per proteggerle, e poi applica del nastro teso a incrocio dalle palpebre alle sopracciglia in modo che le ciclia naturali sporgano.

Dopo aver spazzolato le ciglia naturali con un bastoncino di cotone, prende colla e pinzette e inizia ad applicare delicatamente le extension, in questo caso 25 piccoli fili lunghi tra 10 e 11 mm, una per volta.

Asciugata la colla con un piccolo phon che emette un breve soffio d'aria fredda, il nastro viene rimosso e il processo è completato.

"Ho dovuto esercitarmi su 50 modelli prima di poter lavorare su un cliente vero" ha detto Kurokawa, che gestisce il salone, uno dei tredici presenti in tutta la nazione.