Singapore, nonostante crisi arriva auto di gran lusso olandese

martedì 9 dicembre 2008 10:37
 

SINGAPORE (Reuters) - Per chi davvero se lo può permettere, è sempre il momento giusto per comprare una bella auto, anche mentre il resto del mondo lotta contro gli effetti della recessione economica: o almeno, questo è quanto spera un importatore di automobili di lusso a Singapore.

Auto Palace, unità di Hong Seh Group -- che importa anche Ferrari e Maserati --, ha lanciato la scorsa settimana Spyker, marchio olandese, dedicata a un target composto dall'elite di stato. Prezzo di partenza: 660.000 dollari Usa (1 milione di dollari di Singapore).

Spyker produrrà una serie limitata di circa 100 automobili costruite a mano nel 2008, e il modello presentato, una C8 Laviolette, si può dire fosse un pezzo unico con i disegni color arancio, i condotti del condizionamento dell'aria cromati e giusto un pulsante per aprire gli sportelli.

Il motore di 400 cavalli, montato sulla parte posteriore, può spingere l'auto costruita totalmente in alluminio fino a 300 chilometri orari di velocità.

"Il tipo di clienti a cui vendiamo le nostre auto sono persone che guadagnano almeno 50 milioni di dollari Usa", ha spiegato a Reuters il manager per Asia e Pacifico di Spyker Martyn Schilte, da Singapore.

"Non ci sono momenti buoni o cattivi per fare un lancio", ha aggiunto prima di accomodarsi sui sedili in pelle della C8 Laviolette e avviare il motore.

"Noi siamo diversi. Non puntiamo a persone che hanno fatto giusto un po' di soldi", ha continuato, sottolineando che ogni vettura richiede in media 600 ore di lavoro solo per essere assemblata.

Spyker costruisce al momento tre modelli, e altri due andranno presto in produzione: la C8 Aileron e il Suv D8 Peking- to-Paris.

Schilte ha affermato che la fabbrica in Olanda prevede di portare la produzione a 300 unità all'anno e che il design delle auto è ispirato in parte ai modelli aeronautici. La casa esiste dal 1875 e nasce come produttore di carrozze per cavalli, che si è poi fusa successivamente con un'azienda olandese che costruiva aerei durante la Prima guerra mondiale.

Edward Tan, direttore esecutivo di Auto Palace , ha detto che la crisi finanziaria colpirà la sua azienda, ma è fiducioso e pensa di vendere il prossimo anno lo stesso numero di auto vendute nel 2008: circa 40 Ferrari e un centinaio di Maserati.

"La gente ha ancora bisogno dei suoi giocattoli", ha aggiunto.

 
<p>L'interno della Spyker C8 Laviolette in mostra a Singapore REUTERS/Vivek Prakash</p>