Foggia, 53enne uccide madre col mattarello e chiama carabinieri

lunedì 1 dicembre 2008 20:21
 

BARI (Reuters) - A Foggia un uomo di 53 anni oggi ha ucciso la madre con un mattarello e poi ha chiamato i carabinieri confessando l'omicidio. Lo hanno riferito fonti investigative.

Questo pomeriggio, al termine dell'ennesimo litigio, l'uomo, disoccupato, ha aggredito la madre 73enne in cucina e l'ha strangolata tenendole premuto sulla gola un mattarello.

"Ho ucciso mia madre. Venite presto, prima che papà si svegli e si spaventi", ha detto l'uomo al telefono avvertendo i carabinieri.

Al loro arrivo l'uomo ha spiegato che "non ce la faceva più e non voleva più sentire di non esser riuscito a laurearsi".

Secondo gli investigatori la vittima rimproverava spesso l'uomo - unico figlio della coppia - di non avere un lavoro.