Scala: Fials revoca sciopero, la prima si farà

lunedì 1 dicembre 2008 19:49
 

MILANO (Reuters) - Si terrà come da tradizione il prossimo 7 dicembre l'attesa prima della Scala, dopo la revoca di uno sciopero che ne aveva minacciato la messa in scena, grazie ad un accordo sul contratto integrativo raggiunto in extremis dal teatro con il sindacato degli orchestrali.

"Nella serata di oggi, 1 dicembre, la Direzione del Teatro alla Scala e le Segreterie territoriali Cgil, Cisl, Uil e Fials hanno raggiunto un'intesa in merito alla vertenza legata al rinnovo del contratto integrativo aziendale", si legge in una nota del teatro.

"E' stato unitariamente concordato di modificare tre punti relativi alla normativa dell'orchestra e un punto normativo relativo al coro. Per quanto riguarda la cessione dei diritti, è stato determinato un numero specifico di ulteriori cessioni annuali e nel quadriennio", aggiunge il comunicato.

"Con la firma dell'intesa, la Fials-Cisal dichiara la propria adesione all'accordo integrativo aziendale del 30 luglio 2008, revocando conseguentemente tutti gli scioperi proclamati".

Fials, che rappresenta la massa artistica del teatro e buona parte degli orchestrali, aveva proclamato una serie di scioperi, che comprendevano anche la prima del 7 dicembre -- tradizionalmente la serata di inaugurazione della stagione -- per protestare contro alcuni parametri utilizzati per la ripartizione del contratto integrativo dal valore complessivo di 11,5 milioni di euro per il quadrienno fino al 2011 e per la cessione dei diritti.

 
<p>Carabinieri a cavallo per la prima della Scala del 2007. Quest'anno &egrave; stata scongiurata la protesta del personale del teatro milanese, dopo settimane di tensione tra sindacati e amministrazione. REUTERS/Alessandro Garofalo</p>