Tartufo bianco italiano venduto a 200.000 dollari a Macao a asta

sabato 29 novembre 2008 17:40
 

ROMA (Reuters) - La crisi economica globale sembra non riguardare il mondo dei gourmet, se un tartufo bianco italiano, dal peso di poco più di un chilo, è stato venduto per 200.000 dollari in un'asta internazionale oggi.

Il prelibato fungo è stato aggiudicato per la seconda volta al re dei casino di Hong Kong Stanley Ho al termine di un'asta tenutasi simultaneamente a Roma, Londra, Abu Dhabi e Macao.

Nel dicembre scorso Ho aveva acquistato all'asta un altro tartufo da un chilo e mezzo -- uno dei più grandi dell'ultimo mezzo secolo -- per la cifra record di 330.000 dollari.

Il tartufo da 1,08 chili -- il più grosso rinvenuto in Italia quest'anno -- è stato trasportato a Macao oggi dopo essere stato trovato il 21 novembre in Molise.

I tartufi possono variare molto in dimensioni e sono apprezzati dagli appassionati di cucina per il loro sapore e soprattutto il loro aroma.

La produzione di tartufo bianco -- che cresce solo spontaneamente nelle foreste e non è quindi frutto di coltivazioni -- è diminuita in Italia negli ultimi anni, soprattutto a causa dei cambiamenti climatici che hanno portato alternativamente a forti piogge o periodi di siccità.

La scarsa offerta ha fatto lievitare i prezzi oltre i 4.000 dollari al chilo e i ristoranti italiani hanno di conseguenza ridotto gli acquisti nonostante la domanda da parte dei ristoranti di alta cucina internazionali sia rimasta stabile.

 
<p>Il tartufo bianco italiano da 1,08 chili battuto all'asta oggi per 200.000 dollari a Macao. REUTERS/Tony Gentile (ITALY)</p>