Vino, sondaggio: si comprano meno bottiglie, ma si cerca qualità

venerdì 28 novembre 2008 14:37
 

ROMA (Reuters) - La crisi economica globale sembra colpire anche gli amanti del buon vino.

Secondo un sondaggio online condotto da Winenews.it e Vinitaly su oltre 1.300 persone, gli eno-appassionati prevedono di ridurre i propri acquisti di vino nel 2009 nel 47% dei casi, pur senza rinunciare ai propri marchi preferiti.

Anche se un consistente 63% non considera il vino come un bene di lusso, sono decisamente la maggioranza (58%) coloro che, a causa del momento di crisi, dichiarano di aver già modificato o che modificheranno nel 2009 le proprie abitudini di spesa, mentre il 42% manterrà invariate le sue compere.

La maggioranza di chi ha risposto al sondaggio adotta il motto "chi più spende meno spende" destinando il proprio budget all'acquisto delle etichette amate di sempre, seppur in quantità minore, mentre altri (il 24%) cercano di risparmiare scegliendo marchi diversi, che costano meno, ma appartenenti alla stessa denominazione.

Per risparmiare, il 16% abbandona l'enoteca e opta per il supermercato, e il 13% dice di aver dovuto rivoluzionare le proprie abitudini cambiando sia il marchio sia la denominazione abituale in cerca di un risparmio più consistente.

Ma la contrazione non sembra tuttavia minacciare eccessivamente le festività alle porte dato che, secondo l'indagine, questo Natale il 54% degli intervistati regalerà lo stesso numero di bottiglie dello scorso anno.

Solo l'8% dichiara che dovrà quest'anno tirare la cinghia in vista delle festività sull'acquisto del nettare di Bacco, mentre il 28% spenderà in vini tra i 100 e i 200 euro, il 26% tra i 50 e i 100 euro e il 21% oltre i 200 euro.

In ogni caso, afferma Winenews, sembra ormai finito il tempo delle sperimentazioni: nessuno sembra avere più voglia di comprare bottiglie a caso solo per la curiosità di provare qualcosa di nuovo. Insomma, in tempi di austerità non si cede a tentazioni e impulsi, e anche nello shopping in cantina trionfa il classico senza tempo.