Arte, finito restauro David di Donatello, da sabato visibile

giovedì 27 novembre 2008 11:51
 

ROMA (Reuters) - Sarà nuovamente visibile al pubblico dal 29 novembre al Museo del Bargello di Firenze il David di Donatello, restaurato in un cantiere aperto al pubblico in una delle sale che ospitano l'opera dal 1887.

Per la delicatezza del modellato e la presenza di dorature originali sull'opera -- si legge in una nota -- il capolavoro donatelliano non veniva sottoposto ad interventi di restauro da oltre un secolo.

Iniziato nel giugno del 2007, l'intervento è stato possibile grazie ai nuovi metodi di restauro dei bronzi rinascimentali e a uno speciale apparecchio laser che, dice il comunicato, hanno consentito ottimi esiti, con il recupero dell'oro sui capelli e la qualità cromatica della patina originale.

Il restauro è stato curato da Ludovica Nicolai, sotto la supervisione di Beatrice Paolozzi Strozzi, direttrice del museo, e con la consulenza dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, ed è stato finanziato con 200mila euro dal dipartimento della Protezione Civile della presidenza del Consiglio del ministri.

Il David di Donatello, una tra le opere più note e ammirate del Quattrocento, è il primo nudo in una statua a tutto tondo dopo l'antichità. Non si hanno tuttavia notizie documentate sulla sua esecuzione: commissionato quasi certamente da Cosimo il Vecchio, è esplicitamente ricordato per la prima volta al centro del cortile di Palazzo Medici soltanto nel 1469.

L'ipotesi ritenuta oggi più attendibile colloca il David negli anni che subito precedono la partenza di Donatello per Padova, nel 1443.