Gm e Tiger Woods, "separazione consensuale" dopo quasi 10 anni

lunedì 24 novembre 2008 18:28
 

CHICAGO (Reuters) - General Motors, che di recente ha lanciato un appello per un piano di salvataggio perché preoccupata di restare a corto di liquidi entro pochi mesi, e il celebre golfista statunitense Tiger Woods hanno annunciato oggi che porranno fine al loro accordo pubblicitario alla fine di quest'anno.

Gm e Woods, al momento ricoverato in ospedale per un intervento al ginocchio, hanno detto che la decisione è stata "condivisa e amichevole" e spinta dal desiderio del golfista di avere più tempo per sé e la sua famiglia in vista della nascita del suo secondo bambino, fra pochi mesi, e il bisogno di Gm di tagliare i costi in un periodo che vede calare la domanda sul mercato statunitense.

"Alla luce delle novità provenienti da Washington, questa decisione è il risultato di dialoghi iniziati quest'anno, e la contemporaneità tra questo accordo e altre attività è una pura coincidenza", ha detto in una nota Mark LaNeve, vice presidente del settore vendite della Gm Nord America.

Negli ultimi nove anni, Woods ha fatto da testimonial ai prodotti Gm in tutto il mondo e al marchio Buick -- che fa parte di Gm -- nei mercati di Stati Uniti, Canada e Cina.

"Sono molto orgoglioso della duratura partnership avuta con Gm e mi ha fatto piacere prendere parte alla grande evoluzione del prodotto offerto dalla compagnia", ha detto Woods in un comunicato. "Ci siamo divertiti molto insieme".

 
<p>Il golfista statunitense Tiger Woods. REUTERS/Desmond Boylan</p>