Germania, ex membro della banda Baader-Meinhof libero da gennaio

lunedì 24 novembre 2008 15:07
 

STOCCARDA, Germania (Reuters) - Christian Klar, ex esponente della banda Baader-Meinhof che ha trascorso 26 anni in carcere per crimini che hanno scosso la Germania negli anni Settanta, uscirà di prigione in libertà vigilata, in base a quanto ha stabilito oggi un tribunale.

Klar è finito in carcere nel 1985 per essere stato coinvolto in 20 tra omicidi e tentati omicidi, tra cui l'uccisione di figure di spicco dell'industria tedesca e funzionari pubblici.

Oggi 56enne, Klar starà fuori dal carcere in libertà vigilata a partire da gennaio dopo aver trascorso in prigione il periodo di tempo minimo per chi è stato condannato all'ergastolo, secondo quanto riferito dal tribunale di Stoccarda.

"Uno dei dubbi principali era se Christian Klar avrebbe potuto commettere altri crimini significativi. E la risposta del Senato è stata 'no'", ha scritto il tribunale in una nota.

La banda Baader-Meinhof -- conosciuta anche come Raf -- fondata da Andreas Baader e Ulrike Meinhof, era un movimento di militanti di estrema sinistra cresciuto nell'ambito della protesta studentesca e dei movimenti contro la guerra in Vietnam nella Germania dell'Ovest alla fine degli anni Sessanta.

Il gruppo avrebbe ucciso 34 persone tra il 1970 e il 1991, prima di sciogliersi dieci anni fa.

La vicenda di Klar ha provocato un aspro dibattito lo scorso anno quando il presidente Horst Koehler ha preso in considerazione la richiesta di perdono nei suoi confronti.

Il dibattito ha visto alcuni politici che sostenevano che Klar non rappresentava più una minaccia per la società, contro quelli che invece dicevano che un assassino che non ha mai chiesto perdono per la sue azioni non merita di essere perdonato.

Klar è in carcere dal 1982 ed è stato condannato nel 1985 per nove omicidi e 11 tentati omicidi.

Tra i reati per cui è finito in carcere, Klar è stato coinvolto anche nell'omicidio di Hanns Martin Schleyer, capo della Confindustria tedesca, e Juergen Ponto, capo della Dresdner Bank, entrambi uccisi durante il sanguinoso "Autunno tedesco" del 1977.

La banda Baader-Meinhof ha suscitato sentimenti contrapposti in Germania: sia orrore che fascino e ha ispirato decine di libri e documentari, nonché il film di Uli Edel che ha ottenuto un grande successo al botteghino in Germania e ed è stato scelto per rappresentare la Germania agli Oscar 2009 per il miglior film straniero.