Roma, probabili disagi per turisti domani con sciopero dei musei

giovedì 20 novembre 2008 20:44
 

ROMA (Reuters) - Sarà probabilmente impossibile domani visitare i musei della capitale, a causa dello sciopero indetto dai lavoratori del settore per protestare contro i licenziamenti annunciati dall'azienda che gestisce tutti i servizi culturali civici romani.

Secondo quanto riferisce una nota, i dipendenti dell'azienda Zetema, partecipata al 100% dal comune di Roma, incroceranno domani le braccia per protestare contro 30 licenziamenti previsti nella divisione "Informagiovani", arrecando disagi ai turisti che non troveranno nessuno ad accoglierli nelle biglietterie, nei bookshop dei musei Ara Pacis, Braschi, Villa Torlonia, Capitolini e molti altri, o nei punti di informazione turistica.

Resteranno fermi inoltre i servizi di didattica, di conservazione dei beni culturali, il call center culturale e lo sportello Informagiovani, tranne quello che, come parte della manifestazione, verrà allestito domani mattina nella piazza antistante l'Ara Pacis per far conoscere alla cittadinanza il lavoro di chi rischia di perdere il posto nonostante l'esperienza decennale nel settore.